Now Farmacia logo

Farmacia Pepe, San Giovanni Rotondo (FG)

Visual Merchandising

La farmacia Pepe chiama e Now Interviene!

Il nostro progetto di Visual Merchandising direttamente on site

La Dottoressa Emilia chiama Now Progetto Farmacia per essere supportata nel progetto di Visual Merchandising con arredi già montati nella nuova farmacia: in 3 giorni si deve studiare e realizzare il progetto direttamente on site, trasferire gli assortimenti e riallestire la nuova farmacia.

Ma la storia di questo progetto inizia anni fa, precisamente nel 2018 quando la dottoressa Emilia, per realizzare i lavori di ristrutturazione, decise di trasferirsi provvisoriamente nel cinema/teatro ormai in disuso, proprio accanto alla farmacia.

La burocrazia sfortunatamente rallentò i lavori che si sono protratti per quasi 4 anni (anni che la dottoressa ha passato sempre nel cineama/teatro); nel frattempo però, gli arredi realizzati dalla società scelta dalla dottoressa, furono comunque consegnati e stoccati in un garage.

E arriviamo così ad oggi giugno 2022: gli arredi sono stati montati, ma a suo tempo non era stato previsto il progetto di Visual Merchandising e comunicazione. Così, quando siamo stati chiamati per l’allestimento, prima di tutto abbiamo dovuto verificare gli assortimenti, gli stock e gli ordini in arrivo, il tutto operando direttamente in farmacia. In seguito, direttamente sulle strutture espositive presenti, abbiamo mappato il layout espositivo con il posizionamento dei category ed in seguito si è proceduto con la configurazione dei planogrammi.

Ma quanto spazio dedicare alle varie referenze e assortimenti?

La mappatura dei nuovi spazi espositivi è stata la base del nostro lavoro: abbiamo assegnato i metri lineari espositivi delle varie Business Unit durante la fase di allestimento, prelevando i prodotti direttamente dalle casse (precedentemente divise per brand e/o funzione) e lasciando lo spazio per i prodotti in arrivo. Le varie referenze sono state posizionate sui vari ripiani adattando la struttura espositiva alla dimensione dei prodotti. La private label della farmacia è stata posizionata ad altezza occhi/mani (per una maggiore visibilità), ed è stata proposta anche all’interno di alcuni protocolli di consiglio.

E gli accessori espositivi? Ahimè solo barre senza ganci per i prodotti blisterati, così ci siamo ingegnati a recuperarli da vecchi espositori da terra trovati in magazzino, in attesa che vengano consegnati.

Visual Merchandising
Visual Merchandising
Visual Merchandising

La comunicazione di primo e secondo livello

Per impostare la comunicazione di primo e secondo livello ci siamo ispirati alle nouances scelte dalla dottoressa (toni del marrone e del grigio).

Il progetto di comunicazione sarà realizzato nei prossimi giorni e aiuterà il cliente ad orientarsi più facilmente all’interno dell’area espositiva che si sviluppa in due ambienti: il primo dedicato alla Business Unit Alimentazione (la farmacia può contare su una sessantina di pazienti celiaci), Sanitaria, Family e Cura&Bellezza con postazione dedicata; il secondo ambiente, con i banchi per prescrizioni e ricette, accoglie le Business Unit Automedicazioni, la seconda parte di Family, Elettromedicali, Integratori e fitoterapia.

In attesa che i grafici procedano con la stampa e l’installazione della comunicazione, sono stati collocati provvisoriamente dei cartelli che riportano l’indicazione dei category (la comunicazione di secondo livello).

Visual Merchandising
Visual Merchandising

La vetrina

Il biglietto da visita della farmacia Pepe è una vetrina particolare, senza cartelli o prodotti dei vari brand. E’ stata attrezzata con una struttura su misura, una sorta di libreria con vani di varie dimensioni sempre nei toni del marrone e dei grigi a contrasto con la pietra chiara del muro.

Ogni vano accoglie piante grasse – che richiedono meno cure – e vasi antichi che fanno parte della collezione del Dottor Raffaele, marito della Dottoresse Pepe. Il risultato è armonioso e l’accoppiata pianta grassa + vaso dona un tocco di eleganza.

Colors Shelf Life Indicator

In questo caso sarebbe stato molto utile il nostro Colors Shelf Life Indicator, l’analisi che visivamente mappa le performance espositive degli assortimenti presenti nell’area a libero servizio. Sapere quanto vendono/rendono le diverse referenze è fondamentale soprattutto per ridefinire le griglie assortimentali (perché dovrei continuare a tenere 5 linee di integratori salini quando se ne vendono bene solo 3?) e poi applicare una strategia espositiva in linea con la strategia commerciale e di posizionamento della farmacia.

I lavori presso la farmacia Pepe non sono ancora terminati, nei prossimi mesi la farmacia installerà l’automazione e di conseguenza l’area espositiva sarà ancora oggetto di modifiche, per ora lasciamo che lo staff ed i clienti prendano dimestichezza con i nuovi spazi espositivi.

To be continued!

Articoli correlati

Lay out
Progetti Nowfarmacia

Farmacia Castel di Leva, Roma

Facciamo ordine nell’area espositiva ridefinendo i category e la comunicazione Il Lay out espositivo Dopo 6 anni dall’apertura, la farmacia delle dottoresse Silvia e Marilena

Continua a leggere