Now Farmacia logo

Farmacia Sant’Eraldo Bea+, Torino

Telaro & Now insieme per un progetto innovativo

La progettazione di questa particolare farmacia è stata frutto di una collaborazione che ha visto Telaro impegnato nella progettazione architettonica e di arredo e Now Progetto Farmacia nell’analisi assortimentale seguita dal progetto di Visual Merchandising completo di comunicazione.

Abbiamo smontato il vecchio concetto di farmacia migliorando nettamente l’appeal dello spazio dedicato alla vendita ed ai servizi. Ma soprattutto, abbiamo risolto i processi di gestione e l’organizzazione con risultati davvero sorprendenti.

progettazione

La progettazione

Le rispettive competenze del gruppo di lavoro Telaro/Now hanno permesso di realizzare un progetto traducendo le idee e le esigenze della Farmacia Sant’Eraldo Bea+ in un piano di azione vincente.

La maggior parte dello spazio espositivo è stato reso fruibile al pubblico senza gli ostacoli o limiti che si creano solitamente attorno alla dispensazione del farmaco con ricetta.

Uno spazio libero e arioso nel quale abbiamo ricollocato perimetralmente le forme e i volumi dei banchi. Una soluzione, che ridefinisce le modalità di relazione tra farmacista e paziente/cliente, così da rendere più accogliente la permanenza in farmacia.

Le tematiche di lavoro e di sviluppo del progetto sono partite innanzitutto dall’analisi del sell out e degli assortimenti. Ciò è stato utile per definire i metri lineari espositivi necessari a sviluppare i vari category e le linee guida che hanno accompagnato le diverse fasi di progettazione.

Ovviamente il progetto non si limita allo studio di una planimetria distributiva degli arredi con forme luci e colori. La Farmacia Sant’Eraldo ha sicuramente una propria logica estetica ben definita. Esprime principalmente tutti i valori legati alla professionalità dello staff e alla strategia commerciale.

progettazione

I focus del progetto

progettazione
progettazione

L’ingresso accoglie il cliente con integratori per lo sportivo, integratori naturali – la farmacia è punto etico Prodeco – ed una speciale libreria che presenta una selezione di protocolli di consiglio inerenti la stagionalità. I protocolli cambieranno ogni bimestre sulla base del calendario trade marketing condiviso con la farmacia.

L’espositore libreria è uno strumento espositivo molto importante. Permette di esporre le referenze che fanno parte del protocollo di cross selling e che rappresentano il posizionamento strategico di specializzazione della farmacia per fare prevenzione in maniera etica.

Bea+ il consiglio in più”.

progettazione
progettazione
progettazione

I banchi con dimensioni ridotte e la dispensazione diffusa del farmaco portano il farmacista ad accogliere il cliente in modalità permeabile al centro dell’area vendita. Sarà utile utilizzare il category come supporto per il consiglio.

Il Lay out

Il lay out commerciale, nella prima parte della farmacia, comprende le Business Unit: Sport, Integratori, Alimentazione, Fitoterapia incluso i multipli del laboratorio, Omeopatia, Stagionalità e promozioni.

Due espositori da terra Bully con 3 vasche posizionati in ingresso, stimolano i clienti con le promozioni mensili.

Al centro, due isole espositive su ruote presentano una selezioni di referenze Scelto per te. Sono presenti proposte sia stagionali come il capello e idratazione corpo sia di tendenza come gli infusi abbinate alle borracce.

progettazione
progettazione
progettazione

Lungo il corridoio, già ben visibile dalla vetrina, si sviluppano le Business Unit Cura&Bellezza, Dermatologico, Igiene corpo, Igiene Intima, Igiene Orale, Senior&Lady.

progettazione

Le couvette con i tester del make up – il brand è visibile dalla vetrina ed è di forte richiamo per i passanti – sono in appoggio sui ripiani.

Una cassettiera funzionale al contenimento dello stock di vendita è stata inserita nella parte sottostante.

progettazione

I Category

Interessante è l’adiacenza merceologica dei category Ortopedia, Cura del piede, Calze, Calzature preceduta da Senior&Lady. Questa soluzione espositiva permette di accompagnare il cliente over con una consulenza completa.

Le calzature sul fondo del corridoio, grazie all’illuminazione ed alla comunicazione, sono visibili anche dalla vetrina. Una poltroncina è stata posizionata proprio vicino alle calzature per far accomodare i clienti.

progettazione
progettazione

Il category Mamma&Bebè ridotto ad una sola cascata (per un bebè “on the run”, solo per i bisogni primari) è vicino al category Amici a 4 zampe. Cani e gatti sono ormai considerati membri della famiglia a tutti gli effetti.

E proprio gli Amici a 4 zampe sono i benvenuti! Sul muro, prima dell’ingresso, è stata realizzata una grafica molto simpatica che mette in evidenza la postazione dove lasciare il proprio cane nel caso non lo si volesse portare all’interno.

OTC – occhi, naso, gola e, dolore & traumi, stomaco e intesto – Rimedi stagionali e Medicazione sono supportati da due postazioni di consiglio lungo il corridoio.

progettazione
progettazione

Le vetrine

Tre vetrine catturano l’attenzione dei passanti su una via di forte passaggio pedonale:

  • 1 vetrina a lato ingresso sottolinea l’importanza del brand Prodeco con le referenze immunostimolanti riproposte poi nell’espositore libreria;
  • 1 vetrina centrale dedicata alla stagionalità, igiene e cura capello;
  • la terza vetrina, più emozionale, con i diffusori di essenze per ambiente e le calzature, uno dei must della farmacia.
progettazione

Grazie per questa bella esperienza di progettazione!

Un riconoscimento doveroso alla Dottoressa Elsa Beata Getto ed al suo staff che hanno creduto in noi e in un progetto fortemente innovativo, frutto di un desiderio di sperimentazione.

Scopri di più

celiachia

E se la celiachia non rende più?

Riorganizziamo lo spazio espositivo della farmacia Alimentazione speciale e celiachia Anni fa la Farmacia Pozzoli di Vidigulfo ha inserito un reparto dedicato

Farmacia Bulferi, Vezza d’Oglio (BS)

La Farmacia Bulferi in “modalità provvisoria” Per realizzare i lavori di ristrutturazione con l’inserimento dell’automazione (progetto Telaro), la Farmacia Bulferi si trasferisce

Lascia un commento